La Fondazione Golgi Cenci ha iniziato la sua attività nel novembre 2009. Sono, quindi, dieci anni che opera nel territorio della città dapprima all’interno dell’edificio storico del “Golgi” e poi, dal gennaio 2013, nella nuova sede di corso San Martino 10.
Da allora operano tre laboratori di ricerca, corrispondenti ai tre piani dell’edificio: al piano terra psicologi, medici e sociologi, al primo piano il laboratorio biologico–genetico, al secondo piano la neuropatologia e banca del cervello.
Dieci anni di attività sono certo una tappa importante, specie per un centro di ricerca che deve sopravvivere in un paese dove i fondi per la ricerca in generale e biomedica in particolare, sono fra i più bassi del mondo.
Nonostante questo, il centro di ricerca della Fondazione Golgi Cenci si è conquistato un posto riconosciuto nell’ambito della ricerca sulle funzioni cognitive e le demenze, sia in Italia sia a livello internazionale.
In questi dieci anni sono stati prodotti:
– 52 lavori scientifici pubblicati in Inglese su riviste internazionali;
– 59 articoli su riviste italiane;
– 119 fra relazioni e poster a congressi scientifici.

La “banca del cervello” ha 306 donatori seguiti nel tempo e 28 encefali già analizzati, oltre a 42.000 provettine con sangue e plasma conservate a -80 C° e provenienti dai 4500 prelievi eseguiti.

anniversario-locandinaThe Golgi Cenci Foundation started its activity in November 2009; They have been operating in the city for ten years, first inside the historic building of the “Golgi” and then, since January 2013, in the new main office in Corso San Martino 10.Since then, three research laboratories have been operating, corresponding to the three floors of the building: psychologists, doctors and sociologists on the ground floor, the biological-genetic laboratory on the first floor, neuropathology and brain bank on the second floor.Ten years of activity are certainly an important step, especially for a research center that must survive in a country where funds for research in general and biomedical in particular are among the lowest in the world.Despite this, the research center of the Golgi Cenci Foundation has gained a recognized place in the field of research on cognitive functions and dementia, both in Italy and internationally.In these ten years they have produced:- 52 scientific papers published in English in international journals;- 59 articles in Italian magazines;- 119 reports and posters at scientific conferences.
The “brain bank” has 306 donors followed over time and 28 brains already analyzed, as well as 42,000 test tubes with blood and plasma stored at -80 C ° and coming from the 4500 samples taken.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *